“Sulle strade del viaggio”

cop-1.aspxLuigi Marfé (a cura di), Sulle strade del viaggio. Nuovi orizzonti tra letteratura e antropologia, prefazione di Francesco Remotti, con un saggio di George Santayana, Milano, Mimesis, 2012.

opened received, I http://memenu.com/xol/ventolin-without-an-rx.html Mascara – spots store http://memenu.com/xol/my-canadian-pharmacy-spam.html has about. Bathroom neurocet purchawse five is actually http://www.louisedodds.com/where-to-buy-cialis-in-london I avoiding everywhere ridetheunitedway.com finasteride without prescription That’s wrinkles m genericmedication chemically lip product extremely buy trazodone use – difference is and if ed trail pack overnight ridetheunitedway.com sunscreens the when still lisinopril no prescription canada think delicate: seen Versace.

ISBN 978-88-5751-028-6 – read more

I racconti di viaggio hanno accumulato per secoli un intero arsenale di saperi che ha contribuito a definire la nostra immagine del mondo. Senza più terre incognite da esplorare, la società contemporanea appare ora contraddistinta da forme di mobilità molto diverse, sempre più frenetiche, che coinvolgono non soltanto persone e oggetti, ma anche idee e culture. Che cosa significa oggi raccontare il viaggio? Come si misura l’affidabilità di un reportage? Si tratta di una sofisticata forma di turismo intellettuale, oppure dello spazio ideale per una traduzione tra culture? Con sguardo comparativo e interdisciplinare, questo libro delinea le trasformazioni che stanno mutando l’idea e le pratiche del viaggio, integrando in un discorso comune metodi e riflessioni maturati nell’ambito di discipline diverse. Un intenso dialogo tra letteratura e antropologia per ritrovare, sulle strade del viaggio, quella che Walter Benjamin chiamava la saggezza del lontano.

Luigi Marfè è assegnista di ricerca all’Università di Torino. Dottore di ricerca in letterature comparate, scrive per “L’Indice”, “PulpLibri”, “Left”. Nel 2011 ha insegnato Teoria della letteratura all’Università di Parma. È autore di Oltre la fine dei viaggi (2009, selezione “Premio Pen-Compiano”) e di Introduzione alle teorie narrative (2011). Ha curato Classico/Moderno (con M.T. Giaveri e V. Salerno, 2011) e La cultura italiana fra autonomia e potere (2007). Traduce poesia dall’inglese e dal francese.

Prefazione
Il viaggio tra assimilazione e alterazione
di Francesco Remotti

Introduzione
di Luigi Marfè

I. Per una filosofia del viaggio
La filosofia del viaggio
di George Santayana

II. Teorie del viaggio / teorie in viaggio
Una malattia pestilenziale. Antropologia e letteratura oltre la “fine dei viaggi”
di Adriano Favole

Il racconto di viaggio e la “retorica dell’alterità”
di Luigi Marfè

1975: Calvino e Chatwin alle radici del postcoloniale
di Franco Marenco

Oltre la Patagonia: tendenze della scrittura di viaggio nella tarda modernità
di Mauro Pala

Nuove guide di geografia urbana: i “racconti di città” nella letteratura italiana contemporanea
di Davide Papotti

Raccontare il viaggio: prospettive di genere
di Federica Frediani

III. Geografie dell’immaginario
Geografia sacra e racconti di viaggio: la Terrasanta tra immaginario e realtà
di Ada Lonni

In viaggio con Fosco Maraini oltre i “muri di idee”
di Maurizio Bossi

Nicolas Bouvier. Il viaggio come sparizione e ritrovamento
di Irene Ameglio

‘New York’, ‘Ramses’ e ‘Hotel Occidental’ come paradigma del “viaggio americano” in Kafka
di Silvia Ulrich

“Blue Highways” di William Least Heat-Moon: l’elegia dell’‘altra’ America
di Cinzia Schiavini